Direttore Artistico Claudia Scatena

Campus Internazionale Estivo di Perfezionamento Musicale

STUDIA. DIVERTITI. SUONA.

Dal 20 al 26 Luglio 2019

Ventotene (LT), Italia

Termine iscrizioni 15 Giugno

“Ambient’Azioni Musicali” nasce per volontà di un gruppo di giovani musicisti nel 2010, dall’idea di realizzare una sezione tematica incentrata sulla musica colta all’interno del Festival “Ambient’Arti” a Morino, manifestazione che già da molti anni viene attuata nella splendida cornice della Riserva Naturale “Zompo Lo Schioppo”. Per 5 anni le attività del Campus hanno avuto luogo in varie località del territorio aquilano, dando così l’occasione a tanti studenti e docenti provenienti da ogni parte del mondo di partecipare ad un’esperienza didattica ed artistica di altissimo valore culturale. Forte di una significativa esperienza consolidata nell’arco degli anni e della notevole risposta a livello internazionale che ha visto un exploit di adesioni nelle precedenti 2 edizioni, il Campus rappresenta ormai un appuntamento tradizionale nell’ambito dei seminari residenziali di perfezionamento e delle manifestazioni estive dell’Italia Centrale.

IL CAMPUS INIZIERÀ TRA
  • 00

    days

  • 00

    hours

  • 00

    minutes

  • 00

    seconds

Add to My Calendar 2019-07-20 8:30:00 2019-07-26 18:30:00 Europe/Rome Ambient'azioni Musicali Campus Internazionale Estivo di Perfezionamento Musicale Ventotene (LT), Italia Maxima Entropia info@maximaentropia.com

IL CORPO DOCENTI

Matteo Liuzzi

Contrabbasso

Biografia

Diplomato in Contrabbasso con il massimo dei voti nel 1993 presso il Conservatorio di Venezia sotto la guida di Gianni Amadio, segue nello stesso anno la Masterclass del Prof.Klauss Stoll a Salisburgo.

Dal 1994 al 1996 approfondisce lo studio della musica a camera con il M°Rony Rogoff a Vicenza e contemporaneamente lo studio della prassi barocca con Nicola Reniero e Giovanni Guglielmo.

Dal 1997 studia a Monaco di Baviera con il Prof.Dorin Marc che lo introduce alla tecnica dell’arco “alla Tedesca”. Dal 1998 è studente della Höchschule di Norimberga fino al Diploma nel 2001.

Vincitore di numerose audizioni per I° Contrabbasso presso: Teatro Olimpico di Vicenza, Orchestra Di Padova e del Veneto, Orchestra Sinfonica “G.Verdi”di Milano e Orchestra Giovanile Europea, vince nel 1998 il Concorso al “Gran Teatro La Fenice” di Venezia, dove da allora, ricopre il ruolo di I°Contrabbasso.

Dal 2000 si aprono numerose vetrine internazionali: vince il I°Premio al Concorso Internazionale “Lionswettbewerb für Streicher ” di Norimberga e, nello stesso anno, viene premiato al Concorso Internazionale “ M.Sperger ” di Berlino; è invitato come I°Contrabbasso dalla Mahler Chamber Orchestra di Claudio Abbado.

Nel 2002 inizia la sua collaborazione con l’Orchestra Sinfonica della Radio Svizzera, dove registra numerosi concerti.

Ha insegnato all’università di Tel Aviv ed è stato due anni I° contrabbasso della Qatar Philarmonic Orchestra.

Attualmente suona uno strumento viennese “Geisendorf” del 1773.

Francesco Negroni

Viola

Biografia

Si diploma brillantemente col massimo dei voti e la lode sotto la guida di Lina Lama al conservatorio S. Cecilia di Roma e vince il premio ARAM come miglior diploma dell’anno.

Si perfeziona con U. Koch per la viola e N. Brainin per la musica da camera.

Giovanissimo vince l’audizione nell’Orchestra dell’Accademia di S. Cecilia e comincia cosi la sua formazione orchestrale nella compagine romana.

Tra i direttori con i quali ha suonato: Leonard Bernstein, Claudio Abbado, Riccardo Muti, Carlo Maria Giulini, George Pretre…

Da oramai diversi anni viene invitato a ricoprire il ruolo di Prima Viola in orchestre come: Teatro “La Fenice” di Venezia con la quale ha, tra l’altro, inaugurato la stagione 2012 con “Lou Salome” di Sinopoli in diretta radiofonica; Teatro “S. Carlo” di Napoli inaugurando la Stagione Sinfonica 2011/2012 con “Terra” di Luca Francesconi alla presenza del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano; Teatro dell’Opera di Roma; Teatro Comunale di Bologna; Teatro “Carlo Felice” di Genova: Teatro Lirico di Cagliari; Teatro “Petruzzelli” di Bari; Orchestra Sinfonica Abruzzese; Orchestra Internazionale d’Italia; Orchestra Sinfonica di Sanremo e Orchestra Regionale del Lazio.

Dal 2011, su invito del Maestro Daniel Oren, ricopre il posto di Prima Viola con l’Orchestra del Teatro Verdi di Salerno. Orchestra con la quale ha tenuto il concerto di Natale 2011 dal Senato della Repubblica trasmesso in diretta televisiva su RAI 1.

Ha suonato in formazioni cameristiche tenendo concerti in Italia e all’estero, collaborando, tra gli altri, con Michele Campanella, Bruno Canino, Uto Ughi, Fabrizio Bosso…

Ha inciso per Rai, Radio Vaticana e BMG Ariola.

E’ docente di Viola al Conservatorio “L. Refice” di Frosinone.

 

Mariangela Vacatello

Pianoforte

Biografia

Mariangela Vacatello inizia la sua carriera giovanissima e si impone sulla scena internazionale all’età di 17 anni, col 2° premio al concorso “F.Liszt” di Utrecht. Da quel momenti annovera molti riconoscimenti, al Concorso “F.Busoni” di Bolzano, “Van Cliburn” in Texas, “Top of the World” in Norvegia, “Queen Elisabeth” di Brussel, XVII Premio Venezia, The Solti Foundation Award, Premio della critica “Nino Carloni”, Rising Star TheGilmore e molti altri. Da oltre vent’anni è riconosciuta per la curiosità e versatilità degli orizzonti esecutivi, per il virtuosismo e passione che si ritrovano in ogni brano che inserisce nel suo repertorio; queste caratteristiche si rispecchiano nelle recensioni ai concerti e alle incisioni discografiche per la casa Brilliant Classics e nei progetti che l’hanno vista collaborare con l’Ircam – Centre Pompidou di Parigi e con la Fondazione di Arte Contemporanea Spinola-Banna per la quale è stata Artista in Residenza insieme al compositore Georges Aperghis. Si è esibita in alcune tra le più importanti stagioni concertistiche del mondo come il Teatro alla Scala di Milano, IRCAM di Parigi, Musica Insieme Bologna, Società dei Concerti di Milano, Teatro Carlo Felice di Genova, Unione Musicale di Torino, Wigmore Hall di Londra, Carnegie Weill Hall di New York, Walt Disney Hall di Los Angeles, Oriental Centre di Shanghaj, collaborando con l’Orchestra Nazionale di Santa Cecilia, Orchestra Rai di Torino, Filarmonica della Scala, Prague Chamber Orchestra, RSI Lugano, Filarmonica di Stoccarda e direttori quali Krystof Penderecky, Andris Nelsons, Gabor Takacs-Nagy, Martin Haselboeck, Gustav Kuhn, Alexander Shelley, Xian Zhang, Christopher Franklin, Oleg Caetani, Michael Tabachnik, Andrès Orozco-Estrada, Roland Boer, Aleksander Slatkovky, Gerard Korsten, Daniel Kawka, Bernard Gueller, Zsolt Hamar, Anton Nanut, Donato Renzetti, Alain Lombard, Charles Olivieri-Munroe, Daniel Meyer, Carolyn Kuan, Luigi Piovano. Con l’Orchestra della Magna Grecia ha eseguito i Cinque Concerti di S. Rachmaninov.

Mariangela Vacatello è nata a Castellammare di Stabia, Napoli, ha vissuto a Milano e a Londra, dove ha studiato e si è perfezionata presso l’Accademia Pianistica Internazionale di Imola, il Conservatorio di Milano e la Royal Academy of Music. Vive attualmente a Perugia e unisce la sua carriera pianistica con l’attività didattica presso il Conservatorio di Musica “A. Boito” di Parma, all’Accademia di Musica di Pinerolo e in diverse masterclasses.Gli impegni per la stagione 2019 includono un recital al Teatro San Carlo di Napoli, un tour in Sud Africa, la collaborazione nel progetto “Scriabin e la contemporanea” con IRCAM – La Scala Paris, un concerto per la Biennale di Venezia.

Adrian Pinzaru

Violino

Biografia

Nato nel 1974 in Romania, Adrian Pinzaru ha iniziato giovanissimo lo studio del violino a Iaşi presso la Scuola di Musica “O. Băncila” con Calistrat Catargiu e Natalia Epure continuando il suo percorso a Bucarest al Liceo di Musica “G. Enescu”. Nel 1993, grazie a una borsa di studio, si trasferisce in Italia dove, dopo aver studiato presso la Scuola di Alto Perfezionamento Musicale di Saluzzo, consegue il diploma in violino e viola presso il Conservatorio “G. Verdi” di Torino sotto la guida del M. Christine Anderson e M. Davide Zaltron. Nell’arco degli anni si perfeziona con Stefan Gheoghiu, Mariana Sirbu, Dora Schwarzberg, Sadao Harada (Tokyo String Quartet), Franco Rossi (Il Quartetto Italiano), Valentin Berlinsky (Quartetto Borodin) e Milan Skampa (Quartetto Smetana). Dal 1997 al 2006 è stato primo violino del Quartetto Casorati. Dal 2006 è primo violino dello Xenia Ensemble, gruppo che si dedica all’esecuzione della musica contemporanea.
Dal 2007 è il primo violino del Delian Quartett con il quale svolge un’intensa attività concertistica internazionale.
E’ regolarmente ospite come solista o camerista presso importanti società concertistiche come:
Musikverein Wienn, Konzerthaus Wienn, Berlin Philharmonie, Berlin Konzerthaus, Unione Musicale di Torino, Festival MiTo Settembre Musica, Ludwigsburger Schloßfestspiele, Schlezwig-Holstein Musik Festival, Musikfest Bremen, Festival Internacional de Musica de Espinho, Essen Philarmonie, ecc. collaborando, nel repertorio cameristico, con artisti come Gilles Apap, Measha Brueggergosman, Mario Brunello, Gérard Caussé, José Luis Estellés, Pavel Gililov, Igor Kamenz, Alfredo Perl, Menahem Pressler, Danilo Rossi, Dora Schwarzberg, Giovanni Sollima, Anatol Ugorski e l’attore Bruno Ganz.

Ha suonato per varie televisioni e radio come Rai, Radio France, Österreichische Rundfunk (ORF), DR (Danish Radio), Deutschland Funk, HR, SWR, WDR, BR. Incide regolarmente per la casa discografica Oehms Classics, con la quale ha pubblicato, nel 2008, un CD interamente dedicato a Robert Schumann – nominato “CD consigliato del mese” dalla Bayerische Rundfunk – e uno dedicato a Haydn – che ha ricevuto la nomination per Echo Prize 2010. Nel 2013 è stato pubblicato un CD dedicato a Beethoven. Nel 2016 è uscito, in coproduzione con Deutschland Funk, un CD dedicato a Schostakovich e nel 2018, sempre in coproduzione con Deutschland Funk, l’integrale dell’Arte della Fuga di J. S. Bach.

E’ spesso ospite come primo violino di spalla e prima viola presso enti quali:
Nordwestdeutsche Philharmonie, Deutsche Kammerphilharmonie Neuss, Gran Teatre de Liceu Barcelona, Stadt Kammerorchester Arpeggione, Ensemble Modern Frankfurt, Orchestra Sinfonica di Murcia, Orchestra Filarmonica di Torino, I Musici Estensi.
In parallelo all’impegno concertistico, Adrian Pinzaru svolge anche un’intensa attività didattica. E’ infatti docente presso l’Accademia di Musica di Pinerolo.
Dal 2017 è testimonial dell’azienda tedesca, leader mondiale nella fabbricazione di corde per strumenti ad arco, Pirastro.

Suona un violino Giovanni Battista Rogeri 1699.

 

Marco Pesci

Liuto e chitarra classica

Biografia

Marco Pesci, romano, ha compiuto gli studi di chitarra con Sergio Notaro e Linda Calsolaro,
diplomandosi presso il Conservatorio di Musica Niccolò Piccinni di Bari. In seguito si è dedicato
totalmente al liuto e agli strumenti della famiglia studiando con Federico Marincola e Jacob
Lindberg, diplomandosi presso il Royal College of Music di Londra e completando i suoi studi
con Anthony Bailes, Paul O’Dette, Hopkinson Smith e Pat O’Brien.
Ha collaborato con artisti di fama internazionale (tra gli altri, Salvatore Accardo, Gloria
Banditelli, Alan Curtis, Gabriele Ferro, Cecilia Gasdia, Simone Kermes, Nigel Rogers, Giorgio
Surian, Christiane Oelze, Jochen Kowalski) e con gruppi specializzati nell’esecuzione del
repertorio rinascimentale e barocco con strumenti originali (tra cui ‘I Delfici’, ‘Affetti Amorosi’,
‘La Cappella della Pietà dei Turchini’, ‘Il Complesso Barocco’) collaborando anche, come
continuista, col Teatro dell’Opera di Roma, il Teatro San Carlo di Napoli, l’EAOSS di Palermo.
Dal 1998 ha collaborato regolarmente col mezzosoprano Cecilia Bartoli sia come solista sia
con l’Ensemble Le Musiche Nove, di cui è membro fondatore, diretto da Claudio Osele,
suonando in Europa e Nord America nei più importanti teatri (tra questi Internationale
Musikfestwochen di Lucerna, Théatre des Champs Elisées di Parigi, Wigmore Hall di Londra,
Concertgebouw di Amsterdam, Boston Symphony Hall di Boston, Musikverein di Vienna), ed
effettuando numerose registrazioni radiofoniche per molte radio europee. Ha anche
accompagnato come solista Cecilia Bartoli in diverse dirette televisive per emittenti olandesi,
francesi e italiane.
Ha inciso un CD solistico dedicato interamente alle opere rinascimentali di Lorenzino (al
secolo Lorenzo Tracetti) per l’etichetta internazionale NAXOS ed ha inciso con differenti
formazioni, sia come solista sia come continuista, per varie case discografiche, tra cui Deutsche
Harmonia Mundi, Sony, EMI Classics.
Studioso e ricercatore delle fonti liutistiche ha scoperto un trattato settecentesco dedicato
al basso continuo sull’arciliuto da cui si evince un’inedita accordatura per questo strumento. Tale
accordatura ha aperto scenari armonici sconosciuti al liutisti. Ha pubblicato il saggio:
– Nuove proposte di prassi esecutiva fondate su un inedito trattato di basso continuo per arciliuto,
«Recercare», vol. VIII 1996, pp. 5-57;
e un libro, ovvero un manuale pratico per liutisti:
– L’armonico pratico all’arciliuto, Aracne editrice, Roma 2016.
Nel 2013 è stato invitato come relatore in occasione del VII congresso di studi corelliani
(Fusignano 28-30 novembre 2013), pubblicando, nel libro Arcomelo 2013, LIM, Lucca 2015:
– L’arciliuto e il basso continuo nella Roma di Corelli: osservazioni sull’uso di ottave e acciaccature, pp.
189-232.
Inoltre, ha individuato nuove fonti archivistiche utili alla definitiva ricostruzione delle
identità dei liutisti rinascimentali noti col nome di ‘Laurencinus Romanus’ e del misterioso
‘Cavaliere del liuto’ (alias Vincenzo Pinti). I risultati dei suoi studi sono stati pubblicati dalla
rivista annuale specializzata RECERCARE:
– Lorenzo Tracetti, alias Lorenzino, suonatore di liuto, vol. IX 1997, pp. 233-242;
– Il Cavaliere disvelato: Vincenzo Pinti, “nella corte di Roma detto il cavaliere del liuto”, vol. XV 2003, pp.
119-147;
– Lorenzini fra Parma e Roma. Nuova luce su Lorenzino ‘bolognese’, Lorenzino ‘fiammingo’, Lorenzino
‘romano’ e il Cavaliere del liuto, vol. XVII 2005, pp. 349-360.
Ha collaborato con l’enciclopedia della musica tedesca Musik in Geschichte und Gegenwart e
l’enciclopedia Treccani, Dizionario Biografico degli Italiani.
E’ titolare della cattedra di Liuto presso il Conservatorio di Musica Alfredo Casella di
L’Aquila.

Roberto Laneri

Canto Armonico

Biografia

Nell’ambito del jazz e della free-music. Suona in vari gruppi e numerose rassegne con Bruno Tommaso, Giancarlo Schiaffini, Mario Schiano, Marcello Melis, Franco Tonani (‘ 65 -‘ 68). Suona con Frederic Rzewski al festival Metamusik-Berlin ‘ 72.

Negli Stati Uniti: Fonda la JAZZ IN PROGRESS ORCHESTRA Diventa Creative Associate con il Center for the Creative e Performing Arts (un gruppo di giovani strumentisti altamente selezionati per la musica contemporanea diretto da Lejaren Hiller e Lucas Foss). Evenings for New Music (‘ 70 – ‘ 72), in tutto lo stato di New York, Carnegie Recital Hall. Membro del SEM Ensemble diretto Petr Kotick, con cui partecipa a varie tournées europee (prime europee dei SONGBOOKS di John Cage a Colonia e Berlino per il sessantesimo compleanno del compositore) (‘ 71 – ‘ 72). Compositore in residence della Company of Man di Graham Smith e Cristyne Lawson: realizzazione di Black Ivory, un balletto ispirato a Genet, per il decimo anniversario della Albright-Knox Art Gallery (‘ 72). Suona nella stagione Monday Evening Concerts, Los Angeles (‘ 72). Esegue in prima mondiale numerose opere di compositori contemporanei (George Perle gli dedica Sonata Quasi una Fantasia per clarinetto e pianoforte). Sue composizioni vengono pubblicate da Media Press (Entropic Islands, L’Arte del Violino) e Seesaw Corporation (Esorcismi n. 1). Dal ‘ 72 inizia lo studio delle culture musicali extra-europee ed il lavoro sulle tecniche vocali: membro fondatore dell’EVT (Extended Vocal Techniques), collegato con il Center for Music Experiment, presso l’Università di California, fonda nel ’73 il gruppo PRIMA MATERIA (v. LA VOCE/IL CANTO ARMONIC0), in attività fino al 1980, che usa tecniche vocali dell’Asia centrale e Tibet in lunghe improvvisazioni di grande fascino e intensità. Il gruppo debutta all’Autunno Musicale di Como, e per 7 anni partecipa ad eventi prestigiosi, con grande successo di critica e di pubblico. Parallelamente inizia l’attività di conferenze, articoli, seminari sul canto armonico.

Da allora appare solo in recitals e in una grande varieta’ di situazioni musicali, in genere eseguendo musiche proprie o che comunque gli sono congeniali.
 

Biografia

“Stupito dal suo talento, dalla sua musicalità e tecnica! Georgy è un raro
esempio di musicista che riesce a collegare la conoscenza e il rispetto della
tradizione musicale con la sua creatività e il suo talento eccezionale”.
– Mstislav Rostropovich

Georgy Gusev si è laureato presso il famoso Conservatorio statale Tchaikovsky di Mosca e all’
Accademia Nazionale di Santa Cecilia a Roma. Si esibisce in importanti festival musicali ed
eventi in tutto il mondo con altri musicisti, cantanti, ballerini e artisti tra cui (e non solo) Yo-Yo
Ma, Natalia Gutman, Giovanni Sollima, Enrico Dindo, Rocco Filippini, Monika Leskovar, Andrey
Gavrilov, Boris Andrianov, Eliso Virsaladze, Pavel Vernikov, Sonig Tchakerian, Moni Ovadia,
Elsa Lila, Simona Filippone, Dilnaz Akhmadieva. Georgy ha collaborato con diversi compositori,
produttori e artisti dell’ industria commerciale e cineasti, vincitori del Grammy Award e
dell’Oscar Academy Awards come: Randy Jackson, Mark Mancina, Walter Afanasieff, Kenny G,
Kenny “Babyface” Edmonds, Luis Prieto, Andreas Wisniewski ed altri.
Nel 2011, Georgy ha fondato a Mosca “GOSH Projects”, un’organizzazione no-profit costituita da
giovani artisti impegnati a promuovere attivamente lo scambio culturale tra artisti di diversi
paesi portando avanti nel contempo nuovi progetti per artisti giovani e straordinariamente
dotati di talento, provenienti dalla Russia. Georgy è stato anche il fondatore del Festival
Internazionale “Masters of Music” che si tiene ogni anno a Mosca dal 2013. Nel 2018 Georgy ha
fondato l’attuale filiale “GOSH Project” in California e passa la maggior parte dell’anno negli
Stati Uniti impegnato in concerti. Attualmente, egli insegna anche all’Accademia di Big Sur, CA
Come compositore, Georgy ha iniziato la sua carriera con una serie di composizioni per
violoncello dal titolo “Traveller’s Diary” che sono state inserite in varie puntate televisive sia in
Russia che in Italia. Il suo primo progetto come solista-violoncellista e compositore è
rappresentato dall’album “Cello Drive”, sponsorizzato da Thomastik-Infeld, Vienna e pubblicato
con l’etichetta del Regno Unito “North2North” nel luglio 2016. Il suo debutto alla Carnegie Hall
a New York come violoncellista e compositore ha avuto luogo il 2 febbraio 2018. Quest’anno il
30 Maggio alla Carnegie Hall di NYC Georgy si presenterà con un nuovo ciclo di brani per
Soprano lirico e violoncello.
Georgy Gusev suona due violoncelli: Ernst Liebich III (Breslau, 1880) e Nicolas Geisser (San
Pietroburgo, 1901- Fondazione dei rari strumenti dell’Impero Russo).

LE ATTIVITÀ NEL CAMPUS

Le lezioni prevedono incontri individuali intensivi tra i singoli allievi e i docenti, e una serie di iniziative di gruppo quali concerti, laboratori musicali e attività interdisciplinari tra le varie classi di strumento. L’obiettivo finale è quello di allestire un’attività musicale di alto livello artistico, di incrementare il bagaglio tecnico degli allievi e di fornire una preparazione artistica ed umana utile all’elaborazione di quelle qualità necessarie ad una attività lavorativa fondata sulla competenza e la padronanza dei mezzi.

I Corsi

Strumento

L’intento principale dei corsi di strumento sarà quello di affrontare nel dettaglio le tradizionali problematiche tecnico – motorie dei rispettivi strumenti cercando allo stesso tempo di guidare gli studenti verso un corretto approccio stilistico ed intellettuale nell’interpretazione dei vari generi, al fine di creare i presupposti per una lettura del testo che sia al contempo rigorosa ed originale. Pur essendo individuali le lezioni saranno aperte al pubblico, al fine di favorire una maggiore interazione fra gli studenti. Il programma dei corsi di strumento è libero.

Musica da Camera

Il corso è rivolto a gruppi da camera già formati o a singoli studenti che desiderino formare gruppi da camera durante il campus.

Canto Armonico

ll canto armonico è un corpus di tecniche vocali che hanno in comune la peculiarità di rendere chiaramente percepibili gli armonici di un suono fondamentale. Usate da tempo immemorabile in contesti rituali sciamanici e di autorealizzazione, sono state riscoperte e diffuse in occidente da musicisti contemporanei a partire dalla fine degli anni ’60. I partecipanti, ai quali non è richiesta alcuna conoscenza o esperienza musicale specifica, apprenderanno le tecniche principali del canto degli armonici e il loro uso in vari contesti, oltre alle linee generali del pensiero armonicale da Pitagora ai nostri giorni. Requisiti essenziali: curiosità per il mondo del suono e della vibrazione, e disponibilità a compiere un percorso usando la propria voce come accesso a stati di coscienza profondi. Per consultare il programma clicca qui: MUSICA CON IL CANTO ARMONICO

Liuto e Chitarra classica

Il corso si rivolge ai liutisti e ai chitarristi moderni che desiderino approfondire la prassi esecutiva dei repertori rinascimentali e barocchi per liuto e strumenti similari. Una parte del corso sarà dedicata alla prassi del basso continuo, attraverso specifici esercizi e analisi della tecnica esecutiva, in particolare dedicata alla chitarra “classica”. Questa prassi, ancora non diffusa fra i chitarristi moderni, permette di ampliare oltre misura il repertorio, in molte combinazioni strumentali e vocali, e diversificare le proposte concertistiche ampliando l’offerta professionale.


Interscambio tra le Classi

Oltre a prendere parte alle attività di musica d’insieme e partecipare ai concerti previsti dalla manifestazione, è consentito, e fortemente consigliato, agli studenti di frequentare da uditori i corsi di una o più materie in aggiunta al corso in cui essi sono iscritti da allievi effettivi. Uno degli intenti principali del progetto Ambient’ Azioni Musicali è la creazione di un clima di studio e lavoro in cui i rapporti tra gli allievi e tra questi e il corpo docente sia essenzialmente basato sull’interazione, sul reciproco scambio di idee e sull’organizzazione di un percorso comune, volto alla valorizzazione del talento e di quegli aspetti umani imprescindibilmente legati alla formazione e all’attività artistica.

Concerti

Durante il campus saranno organizzati una serie di concerti e esibizioni itineranti in luoghi che verranno definiti attraverso accordi con le istituzioni locali. I concerti prevedono la partecipazione sia dei docenti che degli alunni, in varie formazioni.

I PACCHETTI STUDIO

Scegli I Corsi da seguire. Nel caso volessi chiarimenti o avessi esigenze diverse non esitare a contattarci.

Studente Part-Time
100
  • Accesso giornaliero completo
  • Tutti i Corsi e le attività

Iscriviti

Corso di Strumento
350
  • Sconto del 50% sul corso di Musica da Camera
  • Uditore negli altri Corsi

Iscriviti

Corso di Pianoforte

dal 23 al 26 Luglio

230
  • Sconto del 50% sul corso di Musica da Camera
  • Uditore negli altri Corsi

Iscriviti

Musica da Camera
120
  • 60€ se iscritto ai Corsi

Iscriviti

Corso di Canto Armonico
280
  • 180€ se iscritto ai Corsi

Iscriviti

Potete anche scegliere di partecipare esclusivamente come Uditori al Campus, naturalmente tutti gli studenti iscritti ad un corso posso partecipare come uditori negli altri.

Accesso da Uditore
120

Iscriviti

La Brochure

Il Muro delle Foto

Sfogliando le Foto delle passate edizioni non possiamo che ringraziavi con immenso affetto tutti, quelli che sono venuti a trovarci solo una volta e quelli che tornano tutti gli anni.

Ventotene

Situata nel cuore del Mar Tirreno, l’isola è conosciuta sin dai tempi dei greci con il nome di Pandataria (colei che tutto dona). Oggi Ventotene è una meta turistica per quanti vogliono riscoprire la pace e la tranquillità, quasi un luogo di esilio volontario e un rifugio immerso nella natura. Trascorrere un soggiorno sull’isola significa avere la possibilità di fare il bagno in un mare straordinario, godere dell’esperienza di un’immersione subacquea unica nel suo genere; Ventotene ci offre inoltre la possibilità di diversi itinerari turistici alla scoperta dei resti di “Villa Giulia”, delle cisterne e dell’antico porto romano, dell’osservatorio ornitologico e tanto altro ancora. Dal 1997 le isole Ventotene e S. Stefano sono state dichiarate Area Marina Protetta e dal 1999 Riserva Naturale Statale.

Come Raggiungerci

Puoi utilizzare la mappa sottostante per cercare indicazioni stradali su come raggiungerci. Ti ricordiamo che ti invieremo una mappa con le indicazioni anche nella mail di conferma della tua iscrizione. Per ulteriori Info contattaci


Dove pernottare

Per il pernottamento si può usufruire delle convenzioni che abbiamo stipulato:


Casa di ospitalità

“Santa Candida”

20

a notte

  • Sistemazione in dormitorio

Per Info contattaci

Agriturismo

“Parata Grande”

50

a notte

  • Mezza Pensione

+39 347 148 7138
info@paratagrande.com

Servizio pasti

Agriturismo “Parata Grande”

15

a pasto

Domande Frequenti
Come posso raggiungere il campus?

Ventotene è raggiungibile da Formia o da Napoli tramite traghetto o aliscafo.
Per conoscere gli orari Formia – Ventotene consultare il sito: www.laziomar.it
Per conoscere gli orari Napoli – Ventotene consultare il sito:
www.snav.it. Per eventuali chiarimenti contattaci

Dove posso pernottare durante il campus?

Il costo del pernottamento non è compreso nel prezzo dei corsi. Il Campus può offrirti pensione completa a prezzi estremamente vantaggiosi. Inoltre abbiamo convenzioni con diverse strutture della zona.Per maggiori info non esitate a contattarci

Come avverranno i pagamenti?

Tutti i pagamenti avverranno seguendo lo stesso iter, diviso in due parti. Il versamento di un anticipo attraverso bonifico bancario necessario per validare l’iscrizione e successivamente il saldo della restante parte, che può avvenire o tramite bonifico o direttamente presso il Campus. Per ulteriori Info ti invitiamo a consultare la sezione Iscrizioni

Posso essere rimborsato?

La politica dei rimborsi del nostro Campus prevede che l’anticipo di iscrizione non può essere rimborsato, mentre può essere rimborsato il successivo saldo della restante parte nel caso fosse stato già pagato al momento della cancellazione

CONTATTACI

Per qualsiasi informazione o chiarimento non esitare a contattarci. Ti garantiamo una risposta entro 8 ore





location-icon

INDIRIZZO

Comune di Ventotene, Piazza Castello n. 1

04031, Ventotene (LT), Italia

=”” <div=”” class=”contact-box”>email-icon</div=””>

CONTATTI

direzione@maximaentropia.com

press@maximaentropia.com

Info 340-6103547

Press 345-2298292

Naturalmente non dimentichiamo di ringraziare i nostri amici sponsor che ci sostengono

back to top